Istanza abolizione obbligo mascherine ed altre limitazioni

Al Capo del Governo e al responsabile dell’emergenza sanitaria Covid-19,
Ai Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome,
Al Presidente della Repubblica
Alla Conferenza Stato e Regioni
Alla Protezione Civile

PC : alla Stampa

Egregi,
ci tocca purtroppo constatare che era corretto quanto già scrittovi in data 10 marzo.

Vi inoltriamo ora la richiesta di eliminare le restrizioni imposte alle persone e alle aziende in maniera illegittima per la cosiddetta emergenza sanitaria del Covid-19, per l’Intero territorio dello Stato o sottoposto ad amministrazione fiduciaria, in quanto limitazioni dai sottoscrittori ritenute ingiustificabili sul piano scientifico e pratico e per i diritti umani, anche alla luce delle esperienze internazionali.

Dobbiamo purtroppo infatti aggiungere alla precedente Istanza che:
– nonostante il Governo Italiano e le amministrazioni Regionali abbiano gravemente limitato la libertà delle persone e dell’iniziativa economica con il cosiddetto “lockdown” , nella realtà non si è ottenuto alcun risultato migliore rispetto ai paesi che hanno praticato il solo distanziamento sociale senza mascherina, come per esempio la Svezia. Nonostante il più lungo e stringente lockdown l’Italia si colloca fra i paesi con più morti per milione;
– come si evince dai dati dell’Istituto Superiore di Sanità, solo in piccola misura le morti sono ascrivibili al SarsCov2 esclusivamente, i deceduti avevano quasi tutti almeno una grave patologia e probabilmente anche gli altri ne avevano una non ancora diagnosticata;
– diversi gruppi di scienziati, fra cui il gruppo di Bari diretto da Bacco, come anche aziende private, hanno confermato che il virus circola da diversi mesi prima del 2020, il che ha reso inutile il lockdown (perché il virus non si poteva più fermare tanto più che non si sono fatti i tamponi di massa) e molto bassa la sua eventuale mortalità; di questi dati diversi esponenti del Governo o loro agenti erano stati messi al corrente e li hanno ignorati o occultati;
– a fronte delle varie presunte “movide”, ed ancor più dagli assembramenti di bambini che si riscontrano oramai ovunque, è evidente che il rischio di diffusione del virus è assai remoto, tanto più che a livello planetario il SarCov2 ha mietuto ad oggi circa la metà dei morti che ogni anno purtroppo semina la normale influenza;
– dalle informazioni rese note da eminenti dottori e scienziati in corsia (dottori veri e non quelli da salotto TV), il virus risulta indebolito o perfino scomparso, e questo senza considerare l’effetto gregge ;
– le previsioni apocalittiche basate sul modello Ferguson e adottate acriticamente dal prof. Guerra è stato invalido dall’Università di Oxford, perché semplicemente non teneva conto dell’acquisizione di una immunità di gregge (eppure tanto cara ai sostenitori dei vaccini come panacea dell’umanità quali Guerra, Ricciardi, Burioni ecc);
– diversamente da quanto stabilito da varie ordinanze regionali, molti scienziati e alcune ricerche scientifiche continuano a sostenere che l’uso della mascherina può essere dannoso per la respirazione ordinaria, e pure l’OMS ripete che la mascherina va utilizzata solo quando si entra a stretto contatto (sotto il metro) con soggetti a rischio; obbligare all’uso della mascherina, oltre che antiscientifico e contro la salute, è una trattamento obbligatorio nel campo della salute che contrasta con la Convenzione di Oviedo che è legge ratificata dal Parlamento;
– molte ordinanze regionali limitano la possibilità di prendere il sole specialmente in spiaggia, la qual cosa contrasta ferocemente con le acquisizioni scientifiche che dimostrano che i paesi soleggiati sono meno soggetti all’infezione, senza considerare il fondamentale ruolo benefico e preventivo svolto dalla Vitamina D così prodotta.
– i molti farmaci che sono risultati utili nel trattamento del Covid-19 dimostrano che la cura è possibile con farmaci a bassissimo costo, fermo restando che i test di fase del vaccino per questo virus sulle scimmie sono stati addirittura catastrofici; questo dimostra che, come sostenuto da diversi scienziati, anche per questo Corona virus come per il raffreddore e l’influenza il vaccino è una chimera; non solo, e’ dimostrato scientificamente che il vaccino contro l’influenza aumenta il rischio di contrarre un altro corona virus mentre viene consigliato dai consulenti del Governo; a questo proposito ci chiediamo come mai il Governo e l’amministrazione regionale della Lombardia non abbiano ancora preso in considerazione la coincidenza fra zone maggiormente colpite (Brescia e Bergamo) e recenti campagne vaccinali contro l’influenza ed altro, così come a New York;
– troviamo eticamente riprovevole e che costituisca un danno erariale il fatto che si spendano centinaia di euro al minuto per interviste televisive a scienziati prezzolati, per altro screditati dalle loro previsioni errate, e tanto più che numerosi medici già stipendiati dallo Stato (medici veri che vivono in corsia e non da salotto TV) sono disponibili a interviste gratuite. Procederemo a denuncia alla Corte dei Conti se tale danno erariale verrà continuato;
– troviamo assurdo, illogico ed antiscientifico che alcuni Comuni vietino l’uso delle giostrine per bambini nei parchi pubblici, costringendo i genitori ad inutili spostamenti nel Comune dirimpettaio che invece lo consente; Chiediamo alle Regioni di uniformare la logica invece di fare la voce grossa sulle sciocchezze;

Siamo a disposizione per dettagliare scientificamente e documentalmente le nostre affermazioni .

Naturalmente il continuare ad affrontare questo fenomeno con metodi che nessun paese occidentale ha usato in tale gravità e contraddittorietà aumenta ogni giorno di più il danno procurato ed immotivato, sebbene cominciano ad esserci le prove di un piano ordito con un fine ben diverso dalla tutela della salute, ossia quella di sottoporre la sovranità dello Stato ed i Cittadini alla coercizione di potentati economico-politici internazionali.

Anche questa richiesta di quasi 500 persone è stata raccolta nonostante la totale censura dei media, cosa che dimostra la realizzazione in corso di una progressiva soppressione di diritti Costituzionali fondamentali realizzato con metodi non consentiti dall’ordinamento. (attentato alla Costituzione).

Nell’attesa di un sollecito riscontro, Vi intimiamo inoltre il rispetto dei trattati internazionali riguardanti la salute, specificatamente ma non esclusivamente la “Convenzione del Consiglio d’Europa per la protezione dei diritti dell’uomo e della dignità dell’essere umano riguardo all’applicazione della biologia e della medicina” denominata “Convenzione sui diritti dell’uomo e sulla biomedicina” fatta ad Oviedo il 4 aprile 1997, nonché il “Protocollo addizionale del 12 gennaio 1998, n. 168, sul divieto di clonazione di esseri umani”, entrambi ratificati e resi esecutivi dalla legge statale n° 145 del 28.3.2001, e la Direttiva 2001/20/CE e le successive modifiche.

L’elenco dei sottoscrittori verrà fornito su richiesta.

Cordialmente
In fede
Firmato elettronicamente




Spunta i quadratini sottostanti per procedere in conformità ai requisiti di legge.



.
ATTENZIONE: DOPO AVER SOTTOSCRITTO RICEVERAI UNA EMAIL DI CONFERMA, SE NON LA RICEVI SIGNIFICA CHE L'EMAIL CHE HAI INSERITO ERA ERRATA

Forse vuoi dare sostegno a quei medici come Zangrillo che sono stati attaccati per aver confermato la fine dell’emergenza clinica

Salviamo il Medico Alberto Zangrillo dall’oscurantismo